manubibi
Titolo: gocce di pioggia
Fandom: Free!
Personaggi: Nagisa/Haruka
Avvertimenti: pwp, lime
Parole: 137

Read more... )



Titolo: mood swings
Fandom: Free!
Genere: romantico, fluff, malinconico
Personaggi: Nagisa/Haruka
Avvertimenti: pwp, future fic
Parole: 310
Read more... )

Titolo: your innocence is mine
Fandom: Cappuccetto Rosso
Personaggi: Cappuccetto Rosso/Lupo
Avvertimenti: pedofilia, genderbend, modern!AU
Parole: 1210


Read more... )

Titolo: Iwa-chan
Fandom: Haikyuu!!
Personaggi: Oikawa/Iwaizumi
Avvertimenti: pwp, shounen-ai
Parole: 234

"I-wa-chan~".
Ci è cresciuto, con quella cantilena. Ogni volta che Oikawa gli parla e lo chiama I-wa-chan, indossa l'espressione di qualcuno che sta sentendo la stessa battuta per la millesima volta.
"Iwa-chan."
C'è una differenza nel modo in cui lo chiama durante le partite e il resto del tempo. Quando lo chiama al telefono o capita dal nulla nel mezzo di una conversazione, enuncia le sillabe come una filastrocca, lentamente e poi con l'onorifico che gli scoppietta in bocca col tono di un dispetto.
Durante le partite, è veloce, un colpo secco, "Iwachan," arriva al momento giusto esattamente come le sue alzate, è un richiamo rapido con tutta la serietà con cui prende la pallavolo. Quando lo chiama ed alza per lui, lo fa perché si fida. Seriamente. Nonostante le sberle e gli insulti, sa che Iwaizumi è più che affidabile quando si tratta di schiacciare una palla seria nel campo avversario. Sa che è responsabile, e competente, perciò non gli risparmia nulla.
Di notte, la sua voce cambia.
"Iwa-chan," mugugna nel sonno, stringendolo forte a sé come se fosse un orsacchiotto di peluche. Questo è un tono diverso: bisognoso, bambinesco ma inconsapevolmente iniettato di paura, forse quella di essere solo. In fondo, chi è Tooru Oikawa se non il numero uno nella prefettura, qualcuno di molto vanesio, spesso insopportabile e consapevole di esserlo? Ci si sente molto soli, ad essere in cima.
"Staccati, cretino," Iwaizumi borbotta, con un sospiro. Ma non si libera dal braccio di Tooru da attorno il suo corpo. Si limita a sbuffare, chiudendo di nuovo gli occhi.
 
 
manubibi
23 October 2015 @ 10:20 am
Titolo: Falling away with you
Fandom: Hannibal
Personaggi: Hannibal/Will
Genere: erotico
Avvertimenti: genderswap, fingering, cunnilingus, in inglese
Parole: 726
Note: scritto per la Notte Bianca, ma anche per la challenge dei sette vasetti! Ho scelto il vasetto Fragoline Stalkerine, prompt "tradimento". E non pensavo avrei mai più shippato né scritto sulla Hannigram #einvece. E boh, pigghiate. *lancia*

"I don't believe there is a single person I loved that I didn't eventually betray." - Albert Camus, The Fall )
 
 
manubibi
30 October 2013 @ 06:17 pm
Titolo: Catchy
Fandom: Sherlock BBC
Personaggi: Jim Moriarty/Sebastian Moran
Genere: erotico
Avvertimenti: PWP, genderbent, femslash, lemon
Parole: 1010
Note: la [livejournal.com profile] im_apanda mi ha chiesto una MorMor, sono sicura che non volesse del femslash ma siccome sto messa male parlando di ispirazione pardon, è tutto quello a cui ho pensato "XD also non l'ho riletta, quindi potrebbe essere un po' tanto confusionaria. Sorry ""XD ho buttato giù roba prima che mi passasse la voglia di scrivere e c'ho la voglia di fare di Houtarou di Hyouka (lasciami blaterare, lo so che non ha senso, shhhh) quindi bleah. Tutto qui. Bleah. *shrugs*


Jamie la osserva, attentamente, minuziosamente, la legge da cima a fondo poggiando le dita sul suo petto e con le unghie smaltate con cura passando la mano sulla sua pelle resa scura dal sole. )
 
 
manubibi
17 June 2013 @ 03:10 pm
Titolo: It only takes a drop of E.V.O.L
Fandom: Thor (Marvel Movieverse con elementi di mitologia!Loki)
Personaggi: Lady Loki/Thor
Genere: erotico, angst
Avvertimenti: PWP, incest, lemon, what if?, AU, genderbender
Parole: 828
Note: promptatami dalla [livejournal.com profile] im_apanda sul drabble meme, ho colto l'occasione per scrivere finalmente su uno dei miei kink più potenti aka il throne!sex con fem!Loki perché mi fa sangue in dei modi che boh \*O*/ la fic non ha fondamento nel canon, btw. Also tutta questa fic strilla ELECTRA HEARTS. La canzone del titolo è appunto E.V.O.L \o\ però avevo pensato di usare anche Power&Control, tbh. (WOMEN AND MEN, WE ARE THE SAME BUT LOVE WILL ALWAYS BE A GAME <--- VOGLIO DIRE.)


but you're the best I've ever seen, and I'm your lying beauty queen. )
 
 
Current Music: Marina & the Diamonds - Bubblegum Bitch | Powered by Last.fm
 
 
manubibi
14 November 2012 @ 11:21 pm
Titolo: Reality is the worst nightmare
Fandom: The Avengers
Personaggi: Tony/Jotunn!fem!Loki
Avvertimenti: genderbent, what if?
Genere: introspettivo, angst
Parole: 526
Note: Ultima fic per la Sagra del [livejournal.com profile] kinkmemeita\o/ e la uso anche per la Maratona di [livejournal.com profile] tuffinpiscina ovviamente u_u ho usato parole di finlandese ed islandese tradotte con Google, quindi perdonatemi se conoscete queste lingue ed ho tipo bestemmiato contro gli dèi, non volevo XDDDD mi sembrava carino far dire a Loki qualche parola di lingue nordiche. é_è


Qualcosa lo dilania fisicamente, strappa via pezzi dei muscoli e degli organi interni che ha forzato per anni fuori dalla loro collocazione naturale per rimanere vivo. )
 
 
manubibi

Titolo: Thumpa-thumpa
Fandom: The Avengers (movieverse!)
Personaggi: Tony/Steve, Jarvis, Lady Loki/fem!Thor
Genere: introspettivo, crack
Avvertimenti: fandom!AU, genderbender, femslash, slash
Parole: 882
Note: NO COMMENT. NON LEGGETE. EUUUUGH. Comunque è una QaF!AU plottata per pura noia, venuta male e che non toccherò mai più per nessun motivo lfkjjdjigjofjdg *piange* ma è la prima cosa che scrivo da un bel pezzo, quindi... Prendo quello che arriva. SIGH. Comunque è LA BRUTTEZZA. NON LEGGETE, RIPETO, NON LEGGETE. ;_;



Sospira, appoggiato alla balaustra del piano superiore del Babylon, il tunz-tunz che preme fino a trafiggergli il cervello mentre tutti i corpi sudati attorno a lui si agitano pazzamente a ritmo, un po’ fra di loro ed un po’ cercando qualcun altro, magari qualche altro corpo al quale unirsi anonimamente per la nottata.

Jarvis fissa la pista piena di ragazzi, puntando lo sguardo su una coppia precisa, cercando di ignorare le lievi fitte al petto ed i tic nervosi che gli provocano semplicemente guardandosi. Non è esattamente gelosia, è solo che… Tony ha vissuto con lui per tutta la loro adolescenza, hanno diviso l’appartamento – ovviamente Jarvis non aveva altro ruolo che spalla affezionata, il tipico tizio abbastanza neutro da permettere a Tony di risaltare ad occhi sconosciuti. In realtà uscire con Tony quasi tutte le sere ha anche permesso di essere appetibile per una quantità spropositata di uomini. Tony  è incredibilmente carismatico, affascinante, cinico e freddo, fatto che ovviamente attira tutte le checche inesperte e creature dalla mentalità semplice e superficiale. Un occhiolino, una parola sussurrata all’orecchio, e bang, cadono in ginocchio a succhiargli l’uccello.

Se Jarvis non l’avesse abbracciato per farlo smettere di piangere giusto qualche mese fa – dopo la morte di suo padre, il genio filantropo blah blah – direbbe che Tony si trova così bene con quella tattica perché un cuore non ce l’ha. Ha dibattuto molto sul punto, con se stesso.

Ed in verità la prova che palesemente Tony ha lasciato cadere l’armatura di ghiaccio è sotto i suoi occhi. Stark sa affezionarsi ad una persona in particolare, ma la nota stonata è che quel qualcuno non sia lui. È invece un tipo biondo, serioso, addirittura ridicolo nel suo indossare sempre la bandiera Americana su almeno un capo d’abbigliamento. Un bastardo repubblicano che però, guarda un po’, è gay come gli Scissor Sisters e non disdegna il sesso anale. Parrebbe che non gli importi delle minacce bigotte che si è sentito ripetere per un paio di decenni a casa. Andrai all’inferno, Steve, sappilo.

Però rimane, in tutto il resto, un fottuto repubblicano e dal punto di vista politico non c’è una sua argomentazione con la quale Tony concordi. Tranne quelle che riguardano il sesso, ovviamente.

Jarvis li fissa. Tony che bacia l’altro uomo in mezzo al marasma di clienti del sabato sera, Steve che lo guarda negli occhi e Jarvis potrebbe notare anche da cento miglia lo sguardo completamente perso nei suoi occhi blu.

Ed ovviamente anche Tony Stark si è ammorbidito da tempo, ma continua ad agire come se fosse ancora il vecchio cinico che crede solo nello scopare… E tutti i loro amici non fanno altro che scommettere su quanto durerà. Jarvis ha già capito ed accettato che l’espressione adatta è: “a tempo indeterminato”. Non significa che non possa, insomma, sì, ingelosirsi, ogni tanto.

Loki – sì, nome insolito, vallo a dire alla sua madre nerd – si avvicina disinvolta, appoggiandosi alla balaustra accanto a lui, ciancicando una gomma. «Non dirmi che ce l’hai ancora con quel poverino» Esclama, annuendo verso i due uomini al centro dell’attenzione.

«Eh?» Chiede Jarvis, voltandosi verso di lei e sbattendo le ciglia lunghe, gli occhi grigi che luccicano di sorpresa.  Loki sogghigna, scuotendo la testa come esasperata e passandosi le dita fra i lunghi capelli neri. «Niente, niente. Thor!» Chiama a voce più alta, sorridendo appena verso la ragazza bionda ed alta che si volta non appena sente il suo nome. «Andiamo fuori, eh?»

Thor – altra lesbica, altra madre nerd, già – si avvicina con aria bonaria, accarezzando affettuosamente la testa a Jarvis, leggendogli dentro come sempre. «Come stai, Jarvis?»

«Tutto bene…» Borbotta, tornando a fissare il petto nudo di Tony che parrebbe quasi luccicare per il sudore. Si morde il labbro quando sente il suo nome pronunciato da Loki.

«Povero Jay, sempre a sperare che Tony glielo dia. Sveglia!» Dice, roteando gli occhi verdi.

«Smettila, dài. Non vedi che sta male?» Si intromette Thor, passandole un braccio attorno alla vita.

«Pft. Sta male da quando li abbiamo conosciuti, scommetto anche da dieci anni prima» Risponde l’altra, con un gesto spazientito. «Comunque dicevo, andiamo fuori?» Insiste, baciando il collo della sua donna.

«… Va bene. Come sei insistente!»

«Parla quella che ha passato mesi a tampinarmi» Sghignazza l’altra, infilando brevemente la mano sotto la sua maglietta, con aria felina. Quando la sente rabbrividire il suo ghigno da Gatto del Cheshire si allarga, vittorioso.

«Usciamo, allora.»

«Andiamo a casa a scopare.»

«Loki!» La rimprovera l’altra, arrossendo appena. Entrambe ridacchiano un po’, mentre Jarvis finge di essersi rallegrato per tagliare corto. «Sì, andate pure, io torno a casa con…» Sospira. «… Tony.»

«Ah beh, allora dovrai aspettare quelle due o tre ore. Prima si deve scopare tutto il resto del Babylon. Buona fortuna» Replica Loki, prendendo Thor per mano e tirandola in fretta dalla parte opposta.

Jarvis dopo una mezz’ora scende ed appare accanto alla coppietta del secolo, trascinando Tony fuori dal suo stato di rincoglionimento urlandogli all’orecchio. «Andiamo?»

Tony sbatte le palpebre come se si fosse svegliato da un coma, mentre Steve sorride gioioso ed agita la mano a mo’ di saluto. «Ciao, Jarvis!»

«Ci siamo parlati un’ora fa» Ringhia l’altro, sospirando. «Andiamo?» Ripete, rivolgendosi di nuovo a Tony.

«Vado a prendere una birra, poi mi porti a casa, okay?»

«… Sì, signore» Risponde, stanco.



 
 
manubibi
20 April 2012 @ 10:55 pm
Titolo: She's a Handsome Woman
Fandom: RPF Attori
Personaggi: Robert Downey Jr./fem!Jude Law
Genere: Commedia
Parole: 661
Avvertimenti: Gender-bender, language
Note: Avrei potuto scrivere un milione di cose, per lo scorso turno della Coppa delle Lande di [livejournal.com profile] maridichallenge, e proprio questo mi è venuto fuori XDDD il tema era "un duplice po' di me", quindi due personaggi dovevano avere delle mie caratteristiche. Ora, forse a causa del roleplay le mie caratteristiche le ho attribuite quasi tutte a fem!Jude (che ho chiamato Jubilee perché Londra e perché X-Men *_*) che fra l'altro ha anche un face-claim. Per me è Heike Makatsch, per [livejournal.com profile] shadowolf19 è Amanda Seyfried. Io le amo entrambe ma ho pensato anche a Kate Winslet e direi anche Imogen Poots se non fosse troppo giovane XD Se qualcuno vuole dire la propria... *_* XDD comunque questa è una stronzata, assolutamente. Non dico che non mi sia divertita a scriverla, ma è una stronzata. Also, è un "seguito" di "Girls who are boys who like boys to be girls". XDDD
Il titolo viene dall'album Pretty Odd dei Panic At The Disco. <3


Accidents. Let the evening in the backdoor, filled the room ceiling to the floor. )
 
 
manubibi
Titolo: Girls who are boys who like boys to be girls...
Fandom: RPF RDJude
Genere: demenziale, nonsense, commedia
Avvertimenti: gender bender, language, PG15
Parole: 1584 inutilissime parole /o\
Note: La parte seria e coscienziosa del mio cervello si dissocia da tutto questo, non l'ha mai plottato ed effettivamente si sente offesa nel profondo. L'altra lolla senza ritegno. Ed io mi trovo nel mezzo senza un'idea precisa di come questa cosa sia nata, perciò... Boh. Io la posto. *ride*
E visto che posso, la uso per la mia tabellina dell' [livejournal.com profile] rdjudefic_ita col prompt "Scherzo".

ALWAYS SHOULD BE SOMEONE YOU REALLY LOOOOOOVE  )